I codici documento di una fattura elettronica

I codici documento di una fattura elettronica

Dal 2019, le aziende e i liberi professionisti che non hanno aderito al regime forfetario, hanno l’obbligo di redigere le fatture in formato elettronico.

In passato, vi ho già spiegato come è possibile rilasciare una fattura ai soggetti privati (scopri la fattura elettronica per privati) e quali sono le principali caratteristiche di questo documento fiscale.

Oggi invece voglio soffermarmi sull’importanza dei codici documento che possono essere inseriti negli attributi avanzati della fattura elettronica.

Cosa sono gli attributi avanzati di una fattura elettronica

Gli attributi avanzati di una fattura elettronica sono delle informazioni – testuali o numeriche – che possono essere inserite all’interno del file xml.

Pertanto queste informazioni non saranno visibili nella copia cortesia, ma potranno essere consultate nel modello elettronico di assosoftware o in quello ufficiale dell’Agenzia delle Entrate.

Con gli attributi avanzati, ogni impresa potrà “arricchire” le sue fatture elettroniche con dati “aggiuntivi” così da elaborare un documento fiscale conforme alle normative in materia di contabilità aziendale.

Codici documento negli attributi avanzati di una fattura elettronica

I codici documento di una fattura elettronica sono:

  • TD01 fattura;
  • TD02 acconto su fattura;
  • TD03 acconto su parcella;
  • TD05 nota di debito;
  • TD06 parcella;
  • TD24 fattura differita art. 21 comma 4 lettera a);
  • TD25 fattura differita art. 21 comma 4 lettera b);
  • TD26 cessione beni ammortizzabili e per passaggi interni;

Ovviamente, in ogni documento, potrà essere applicato un solo codice che potrà essere visualizzato nella sezione “tipologia documento”.

Perché utilizzare i codici documento di una fattura elettronica

Come ho già evidenziato in precedenza, i codici documento di una fattura elettronica sono molto importanti per arricchire il file xml con informazioni aggiuntive.

Infatti attraverso un uso corretto di questi dati, sarà possibile capire la tipologia di documento utilizzato e come potrà essere trascritto nelle relative scritture contabili.

Conclusioni

I file xml della fattura elettronica possono essere “arricchiti” da informazioni aggiuntive – gli attributi avanzati – che consentono di categorizzare un documento e di renderlo esaustivo sotto il profilo fiscale.

Tra i tantissimi attributi avanzati presenti nel sistema contabile italiano, non possiamo non menzionare i codici documento.

Si tratta di otto codici che possono essere utilizzati per definire la tipologia di documento che sarà inviato al sistema di interscambio e all’Agenzia dell’Entrate.

Il web è anche condivisione

About Angelo Cerrone

Laureato con il massimo dei voti e relativa lode in Comunicazione di impresa, ho dedicato gran parte della mia vita al marketing e alla comunicazione digitale. Sono membro del Cda della CF Metal e ho realizzato gli ebook: "Marketing Maps" e "Come gestire l'assistenza clienti con Whatsapp".

View all posts by Angelo Cerrone →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 + tredici =