L’indice di liquidità in contabilità

indice di liquidità

L’indice di liquidità è uno degli indicatori più importanti per chi gestisce la contabilità aziendale, in quanto fornisce una serie di informazioni sullo “stato di salute” di un’attività di impresa.

In genere, questo parametro può essere calcolato in due modi:

  1. Current ratio;
  2. Quick ratio,

Nel primo caso, il professionista andrà a calcolare la capacità dell’impresa di far fronte alle passività correnti con le proprie disponibilità correnti, mentre nel secondo caso, i debiti correnti potranno essere coperti dalle disponibilità liquide immediate e differite.

Cos’è il Current ratio

Il Current ratio è uno degli indici finanziari più utilizzati in contabilità, visto che consente di verificare il tasso di liquidità di un’azienda in un determinato momento.

Per calcolare questo parametro, sarà necessario applicare la seguente formula:

Attività correnti/ passività correnti

Naturalmente queste due voci potranno essere recuperate all’interno dello Stato Patrimoniale dell’impresa, così da velocizzare le procedure di analisi.

I valori che può assumere il Current ratio sono i seguenti:

  • > 1: situazione soddisfacente;
  • = 1: situazione precaria;
  • < 1: situazione critica;

Dunque in base al valore del Current ratio sarà opportuno individuare le criticità e i punti di forza dell’attività imprenditoriale.

Cos’è il Quick ratio

Nell’ambito della contabilità aziendale, è possibile calcolare un altro indice di liquidità: il Quick ratio.

Con questo parametro, il professionista sarà in grado di verificare la capacità di una società di far fronte ai propri obblighi mediante le proprie risorse liquide.

Il Quick ratio, detto anche acid test, è dato da:

Liquidità immediate + Liquidità differite/ Passività correnti

Anche in questo caso, le voci dell’indice potranno essere recuperate all’interno dello Stato Patrimoniale dell’azienda.

Current ratio o Quick ratio, cosa scegliere?

Il Current ratio e il Quick ratio sono due indicatori molto validi che possono essere utilizzati in contabilità e nell’ambito finanziario.

Tra i due indicatori vi consiglio di utilizzare maggiormente l’acid test, visto che offre una panoramica più completa sulla “forza” economica di una determinata attività di impresa.

Indice di liquidità in contabilità: conclusioni

L’indice di liquidità è un parametro che consente di valutare lo “stato di salute” di un’azienda.

Questo indicatore può essere calcolato attraverso due formule: il Current ratio e il Quick ratio.

Il web è anche condivisione

About Angelo Cerrone

Laureato con il massimo dei voti e relativa lode in Comunicazione di impresa, ho dedicato gran parte della mia vita al marketing e alla comunicazione digitale. Sono membro del Cda della CF Metal e ho realizzato gli ebook: "Marketing Maps" e "Come gestire l'assistenza clienti con Whatsapp".

View all posts by Angelo Cerrone →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 14 =