Il piano di comunicazione aziendale

il piano di comunicazione aziendale

La tecnologia e i social media hanno modificato, radicalmente, la comunicazione aziendale visto che quest’ultima è sempre più digital.

Nonostante ciò, le imprese e i liberi professionisti devono continuare ad elaborare piani di comunicazione efficaci ed efficienti così da raggiungere gli obiettivi prefissati in fase strategica.

È proprio per tali ragioni che ho deciso di scrivere questo post per evidenziare tutti gli step necessari per realizzare un piano di comunicazione aziendale di assoluto valore.

Cos’è il piano di comunicazione aziendale

In un mio vecchio post (leggi qui), vi ho elencato non sono le principali caratteristiche del piano di comunicazione aziendale, ma anche le differenze con il piano strategico e quello di marketing.

Come avevo già evidenziato in passato, il piano di comunicazione aziendale è un documento di programmazione, utilizzato dal reparto marketing e comunicazione, per raggiungere gli obiettivi stabiliti dal piano strategico aziendale.

Per realizzarlo è necessario operare su più livelli così da definire:

  • Il budget di comunicazione;
  • La finalità della comunicazione;
  • L’oggetto della comunicazione;
  • I destinatari della comunicazione;
  • Le forme, i mezzi e i veicoli;
  • Il messaggio da veicolare;
  • L’ambito geografico dove comunicare;
  • Il timing;
  • L’attività e i strumenti di controllo;

Per completare tutti i punti che vi ho appena elencato, sarà sufficiente rispondere alle domande che vi elencherò nel prossimo paragrafo.

Come elaborare un piano di comunicazione aziendale

Per elaborare questo documento aziendale, sarà necessario “rispondere” alle seguenti domande:

  • Quando spendere per la comunicazione?
  • Perché comunicare?
  • Cosa comunicare?
  • A chi comunicare?
  • Come comunicare?
  • Dove comunicare?
  • Quando comunicare?
  • Come e quando controllare i risultati della comunicazione?

Partendo dalla prima domanda, sarà possibile, pian piano, elaborare il piano di comunicazione e successivamente integrarlo con il piano strategico e quello di marketing.

Possono essere elaborati più piani di comunicazione per una sola azienda?

Con la globalizzazione e con l’internazionalizzazione delle aziende, non è più possibile parlare di un unico piano di comunicazione, visto che oggi le aziende di medie e grandi dimensioni hanno il dovere di elaborare più documenti per ogni singolo Paese.

Infatti progettare e realizzare un’unica iniziativa di comunicazione è un errore strategico che potrebbe generare perdite economiche o crisi reputazionali di grave entità.

È proprio per questo motivo che è necessario creare una struttura reticolare orizzontale così da collegare ogni piano agli alti piani di comunicazione già elaborati dalla stessa attività di impresa.

Conclusioni

Il piano di comunicazione aziendale è un documento di programmazione che consente di definire le strategie di comunicazione per imprese e liberi professionisti.

Per realizzarlo è necessario operare su più step verticali e successivamente, qualora l’attività fosse di grande dimensioni, creare una struttura reticolare orizzontale per collegare i piani tra di loro.

Il web è anche condivisione

About Angelo Cerrone

Laureato con il massimo dei voti e relativa lode in Comunicazione di impresa, ho dedicato gran parte della mia vita al marketing e alla comunicazione digitale. Sono membro del Cda della CF Metal e ho realizzato gli ebook: "Marketing Maps" e "Come gestire l'assistenza clienti con Whatsapp".

View all posts by Angelo Cerrone →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 + 19 =