Come inserire il nametag di Instagram su WordPress

Nametag di Instagram su WordPress

Instagram ha introdotto un nuovo strumento, chiamato nametag, mediante il quale è possibile aumentare il nuovo di follower (scopri come avere più follower su Instagram) ovvero aggiungere nuovi igers.

Per chi non lo sapesse, il nametag è un adesivo che consente di promuovere un profilo privato, oppure un account aziendale, su diversi dispositivi digitali.

Infatti il nametag di Instagram può essere condiviso: sulle principali app di messaggistica istantanea, come ad esempio Whatsapp o Telegram, via email, sui social network o anche sui più importanti blog della rete.

Quest’ultima soluzione è particolarmente indicata per tutti gli influencer e i travel blogger che hanno “costruito” il loro business sulla piattaforma di Mark Zuckerberg.

Come creare il nametag di Instagram

Per poter pubblicare il nametag di Instagram sul nostro blog ufficiale, è necessario: accedere al social network, personalizzare l’adesivo e condividerlo all’interno di WordPress o di qualsiasi altro Cms.

Dopo aver effettuato il login, dobbiamo cliccare sull’icona del menu, presente in ogni profilo, e scegliere l’opzione nametag.

Qui possiamo creare un nametag personalizzato nei colori, nelle emoji o mediante lo scatto di un selfie.

Ogni igers potrà scegliere una sola opzione che potrà essere, a sua volta, personalizzata nei dettagli mediante lo scorrimento veloce delle dita.

Quindi il nametag colore potrà essere personalizzato nelle tonalità cromatiche, quello emoji con le “faccine” presenti sulla nostra tastiera e quello selfie con una foto e dei simpaticissimi filtri già inclusi nell’app.

Come condividere il nametag di Instagram

Una volta personalizzato il nametag di Instagram, possiamo condividerlo sui principali social network o, come già evidenziato in precedenza, sul nostro blog aziendale.

Nel primo caso la condivisione può avvenire direttamente sul nostro smartphone, mentre nel secondo caso sarà necessario scaricare l’immagine e ricaricarla all’interno del nostro blog.

In entrambe le soluzioni, ogni utente dovrà cliccare sull’icona collocata in alto a destra e scegliere la piattaforma dove pubblicare il nametag.

Come condividere il nametag di Instagram su WordPress

Per pubblicare il nametag di Instagram su uno o più blog aziendali, abbiamo un’unica soluzione: salvare l’adesivo sul nostro dispositivo, o eventualmente su Google Drive, e caricarlo all’interno del pannello di amministrazione di WordPress.

La procedura di salvataggio è rapidissima, soprattutto qualora si optasse per un servizio cloud, e pertanto non sono richieste grandi abilità informatiche per portarla a termine.

Una volta archiviato il nametag di Instagram, dobbiamo posizionarci davanti al pc, scaricare l’immagine, precedentemente salvata, e ricaricarla su WordPress.

Ho scelto questo Cms perché è la piattaforma più utilizzata nel campo del blogging aziendale, ma il nametag di Instagram può essere pubblicato anche su Blogger, su Prestashop e cosi via.

Prima di spiegarvi come mostrare il nametag di Instagram su WordPress, è giusto fare una piccola precisazione.

L’adesivo scaricato da Instagram è in formato png, e ciò significa che l’immagine ha un peso leggermente superiore a quelle salvate in Jpg.

Questo può essere un limite per chi vuole fare Seo con il proprio blog (scopri i fattori che influenzano la Seo da mobile) visto che Google non apprezza i siti “pesanti” e non ottimizzati per i dispositivi mobile.

Per questo motivo, una volta scaricata l’immagine, è consigliabile convertire il file cosi da adeguarsi alle nuove regole dell’algoritmo di Mountain View.

Quindi una volta convertita l’immagine, possiamo effettuare il login dal pannello di accesso di WordPress, cliccare su media e poi su aggiungi nuovo.

Dopo aver caricato il nametag di Instagram su WordPress, l’adesivo non sarà ancora visibile agli utenti del blog.

Pertanto dobbiamo cliccare su aspetto, poi su widget e attivare, eventualmente nella siderbar laterale, il widget immagine.

Configurato il widget, il nametag sarà visibile a tutti.

Naturalmente la semplice pubblicazione dell’adesivo non sarà sufficiente per raggiungere gli obiettivi prefissati, per questo motivo ogni blogger dovrà integrare il nametag nelle proprie strategie di blogging.

Come usare il nametag di Instagram su WordPress

Per utilizzare, in modo ottimale, il nametag su WordPress, bisogna sviluppare una strategia di content marketing (conosci le 5S del content marketing?) che possa valorizzare gli argomenti trattati e il relativo profilo.

Gli influencer e i travel blogger possono usare il nametag di Instagram per mostrare, ai lettori del proprio blog, ciò che viene “raccontato” sul proprio account ufficiale, oppure per promuovere un evento o una rubrica organizzata su Igtv.

In questo caso si può parlare di un’evoluzione dello storytelling che da semplice strumento di racconto si è trasformato in un mezzo di interazione digitale.

Quindi la sola pubblicazione del nametag su WordPress non è sufficiente per ottenere dei buoni risultati, ma sarà necessario inserire questo nuovo strumento nelle proprie attività di blogging.

Conclusioni

Il nametag è una nuova funzionalità di Instagram che consente di creare un adesivo personalizzato, così da pubblicarlo sui social network o sulle altre piattaforme digitali.

La condivisione sui social network è immediata, ma i risultati non sono sempre soddisfacenti visto che la durata media di un post è molto breve.

Per questo motivo, gli influencer e i travel blogger possono optare per la pubblicazione del nametag di Instagram su WordPress, cosi da “sfruttare” le potenzialità del blog per aumentare il numero di seguaci sulla piattaforma di Mark Zuckerberg.

Infatti con questa soluzione, l’adesivo potrà essere integrato nelle proprie strategie di blogging e scannerizzato, in qualsiasi momento, da tutti gli utenti della rete.

Il web è anche condivisione

Angelo Cerrone

Laureato con il massimo dei voti e relativa lode in Comunicazione di impresa, ho dedicato gran parte della mia vita al marketing e alla comunicazione digitale. Ho condotto alcuni studi di settore e ho realizzato l'ebook: "Come gestire l'assistenza clienti con Whatsapp".

2 Replies to “Come inserire il nametag di Instagram su WordPress

    1. Si esatto Simone. I nametag possono essere usati, in modo intelligente, da aziende, influencer e travel blogger.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *